XXX PALIO DEL VECCHIO MERCATO

Dal 28 agosto al 2 settembre a Montebelluna si rinnova l’appuntamento con il Palio del Vecchio Mercato, giunto ad un importante traguardo: 30 edizioni.

30 edizioni in cui l’idea di un gruppo di amici è diventata un evento che porta in città persone da tutta la provincia, 30 edizioni in cui ogni contrada ha lavorato per ricostruire e per raccontare le proprie origini.

DAL 28 AGOSTO AL 2 SETTEMBRE
MONTEBELLUNA

Proprio di questo parlerà la Sfilata Storica in programma per domenica 1 settembre: dopo l’emozionante esperienza di unione dello scorso anno, le contrade tornano a sfilare divise, mostrando al pubblico chi sono e da dove vengono, marciando rivelando le loro radici e la loro identità.

Sono tre i grandi progetti ideati dall’Ente Palio e da tutti i suoi collaboratori per festeggiare al meglio questo compleanno:

Montebelluna 1990-2019: Trent’anni di Palio: un ambizioso progetto dell’artista del drappo 2018 Leonardo Signori, che con il supporto delle contrade è riuscito a racchiudere delle 180 pagine di un libro la storia di 30 anni di persone, aneddoti e curiosità dell’evento che ormai è nelle viscere della città.

La Mostra dei 30 drappi del Palio del Vecchio Mercato  in programma dal 25 agosto al 15settembre Ex Pretura di Montebelluna, in collaborazione con Levi Alumni


Mercoledì 28 agosto, ad aprire la manifestazione dopo il consueto scambio di chiavi tra il Sindaco Marzio Favero e il Presidente Nicola Palumbo si svolgerà la sfilata delle oltre 200 damigelle del Palio dal 1991 ad oggi. Sarà emozionante vedere mamme, damigelle nelle prime edizioni, sfilare con le proprie figlie, damigelle nelle ultime, a simboleggiare come ormai il Palio scandisca tempo e generazioni di montebellunesi legati indissolubilmente tra loro.


La serata delle damigelle proseguirà con la consueta esibizione delle 11 damigelle delle contrade della XXX Edizione, che proporranno uno spettacolo coreografato da Elisabetta Volpato di Dance Studio. Ospiti della serata Paolo Gallina, disegnatore e Roberta Zarpellon e Alessia Giusto violiniste.

Giovedì 29 agosto un altro compleanno: Montevolley compie 50 anni ed ha scelto il Palio del Vecchio Mercato per celebrare la propria storia e le proprie persone. Dal 1969, Montebelluna Volley pratica sul territorio l’attività della pallavolo con impegno e passione, credendo fortemente nella crescita di questo sport a livello locale e dimostrandosi una delle realtà associative più solide della città.

A seguire sul palco Joe Victor, pazza band romana che non crede nelle definizioni di genere ma che la scrittura musicale sia un percorso casuale e fantasioso che si basa sul gusto e sul sogno. A chiudere la serata il format firmato dal Vinile Club di Bassano del Grappa “Best of 1990 -2000”

Venerdì 30 agosto, come da tradizione si presenteranno le squadre, con i loro atleti e la loro voglia di vincere. La serata continuerà con il famoso format Random: una festa a caso, con il suo spettacolo per tutti i gusti!

Per sabato 31 Agosto rimane fisso l’appuntamento con il “mercato de ‘na volta” in cui le contrade in abiti storici, vendono durante tutta la giornata i loro prodotti tipici, come fossimo ancora a fine ‘800.

In programma anche le qualifiche del Palio del Vecchio Mercato ed il Palio del Centenario.

Dopo le premiazioni del Palio del Centenario a scaldare la pista il dj set hip hop & trap con live showcase firmato FLAME e a seguire un ritorno alle origini dell’Hip Hop Italiano: Tormento si esibirà portando alcuni dei suoi più famosi successi di una volta e le nuove hit estive. A conclusione della serata il suo compagno di avventure: Big Fish Dj Set.

Domenica 2 settembre è la giornata più ricca e più intensa: Santa Messa, benedizione dei carri e sfilata verso il Municipio con l’accompagnamento della Banda Musicale della città di Montebelluna, pesatura dei carri in mattinata di fronte al Municipio, sfilata storica e finalmente la gara, libera interpretazione della storia della città, in cui i mercanti dovevano percorrere velocemente la salita che porta a Piazza Colonna. A conclusione della giornata l’Aperitivo in Diretta di Radio Piterpan. A seguire Marco Cordi – Gloria P e Dario C.

Lunedì 3 settembre tradizionale serata di premiazioni e spettacolo pirotecnico

Tutte le sere in Piazza Marconi, dalle 19.00 sarà attivo lo stand gastronomico sotto la guida dello chef Andrea Granzotto, supportato da Giulia Baccin e Lorenza Borsato, oltre all’istituto Maffioli e ai volontari.

Il volontariato resta un caposaldo della corrente gestione del Palio del Vecchio Mercato quindi non possiamo non ringraziare tutti i volontari e la Dodicesima Contrada con il suo presidente Carlo Tonelato, che anche quest’anno mettono a disposizione competenze, tempo ed  idee, per dare nuovi stimoli alla manifestazione e per non limitarla alla copia di se stessa.

Un ringraziamento speciale inoltre va a tutti i ragazzi che hanno partecipato al bando “mettiamoci in palio” singolarmente, agli alunni del Liceo artistico “Angela Veronese” guidati dai prof Marco Andrighetto ed Elisa Rossi e della scuola secondaria di primo grado “Papa Giovanni XXIII” di Montebelluna guidati dalla prof. Silvia Comazzetto.
Ad aggiudicarsi il secondo posto Guidolin Maria della Scuola Secondaria Papa Giovanni XXIII con l’opera “Dalla vita alla vittoria”

Vincitore Bando “Mettiamoci in Palio” under 18 e quindi di diritto Artista Drappo Palio Centenario Pietro De Bortoli, classe 2004 del Liceo Artistico Angela Veronese

L’opera è composta da tre soggetti: la partenza con il Municipio di Montebelluna, un atleta e la Colonna di Mercato Vecchio. Ognuno di questi simboli si compone della parte “pittorica” e della parte grafica. Queste due simboleggiano il passato ed il presente di Montebelluna e del Palio del Vecchio Mercato.

La più ambita invece sarà l’opera di Roberta Comacchio “Aurum” XXXesimo drappo del Palio del Vecchio Mercato:

Il drappo del Palio di Montebelluna 2019 riprende il linguaggio visivo assorto e meditativo dell’ultimo periodo pittorico di Roberta, rappresentato dalla figura femminile della Dea Bellona.

La Dea, anziché essere rappresentata in atto fiero e bellicoso, fa scorgere un sorriso, in segno di buon auspicio e di augurio per gli atleti del Palio. Nel drappo sono tre gli elementi

che ricordano i 30 anni dalla nascita del Palio del Vecchio Mercato: la Dea, la ruota e la figura maschile dell’atleta.

Sono inoltre rappresentate tre ruote, ed una di esse raccoglie tutti i colori delle contrade del Palio.

Tre simboli, amplificati da uno “zero”, come nella numerologia classica, e tre ruote come simbolo di ciclicità e continuità, ad auspicare un luminoso futuro di questa bellissima tradizione

“Trenta edizioni sono un traguardo molto importante. Il Palio in questi anni ha scandito il tempo della nostra vita e scandirà quello di chi verrà. Non parliamo sono di un evento, in questi anni il Palio è stato un contenitore di storie, di relazioni, di incontri, ognuno di noi può trovare almeno 10 ricordi ed emozioni legati al Palio.  Sarà un’edizione ricca di tradizione in cui cercheremo di valorizzare i 4 fondamentali momenti della rievocazione: le damigelle, la sfilata, il mercatino, la gara. Torneranno pure i Comuni del Centenario, troppo vibranti le emozioni dello scorso anno per ritenere quella del 2018 una parentesi. Grazie agli oltre 150 volontari, alle 92 aziende sponsor, alle 11 Contrade, ai 9 Comuni partecipanti, a tutte le associazioni partner in primis Mosaico, MonteVolley e Levi Alumni, grazie agli istituti scolastici, agli enti patrocinanti e, non ultima, all’amministrazione comunale di Montebelluna.
Sarà intenso, sarà emozionante e sarà difficile trattenere le lacrime. Ma sarà bellissimo.  

Nicola Palumbo