La contrada di Busta deve il suo nome e le sue tradizioni alla posizione strategica. Essa infatti è nata e si è sviluppata ai piedi del centro cittadino di Montebelluna e nelle vicinanze della famosa e molto trafficata Via Postumia, strada fatta costruire dagli antichi romani per collegare e favorire gli scambi di merci tra Aquileia e Genova.

Si racconta che lungo la Postumia ci fossero dei punti di ristoro, utilizzati dai viandanti e dai commercianti per brevi soste durante il cammino.
A far conoscere la zona dove ai giorni nostri si sviluppa la frazione, fu l’esistenza di un centro di smistamento posta, a servizio della zona del montebellunese e di tutti coloro ne avessero bisogno. Fu questa l’origine del nome “Busta”, un antico centro per il servizio postale che fungeva anche da ricovero a viandanti e cavalli durante i loro viaggi.

I primi insediamenti nacquero grazie alla vasta zona pianeggiante che si prestava perfettamente alla coltivazione dei campi, all’allevamento di bestiame e di animali da cortile.

Da questo si spiega lo stemma della frazione “il Postale” ed i prodotti tipici “animali da cortile e derivati”, che la contrada propone durante il Palio del Vecchio Mercato.